TEMPO DI TROMBOPLASTINA PARZIALE

Prenotazione: NO

Consenso informato: NO

Eseguibile il sabato: SÌ

Eseguibile presso: TUTTE LE SEDI

Eseguibile a domicilio: SÌ

Tempi di consegna del referto:

1 giorno, escluso il giorno del prelievo, il sabato e i giorni festivi.

SIGNIFICATO CLINICO

II tempo di tromboplastina parziale è il tempo necessario affinché si formi il coagulo di fibrina dopo aggiunta di ioni calcio e di reagente fosfolipidico.
Il PTT misura la via intrinseca (fattori XII, XI, IX e VIII) e la via comune (fattori V, II, X) della coagulazione. Un allungamento del PTT è causato da deficit dei fattori della coagulazione (Emofilia A e B, malattia di Von Willebrand), coagulazione intravascolare disseminata (CID), sindrome da anticorpi antifosfolipidi (APS), insufficienza epatica (da ridotta sintesi), ostruzione biliare, malassorbimenti e terapia con dicumarolici (da deficit di Vitamina K), terapia con eparina.

INDICAZIONI CLINICHE

Deficit dei fattori della coagulazione (XII, XI, X, IX, VIII, V, II), CID, insufficienza epato-biliare, malassorbimenti, monitoraggio della terapia eparinica.

TIPO DI CAMPIONE

Il paziente si deve sottoporre ad un prelievo di sangue.

PREPARAZIONE

E’ necessario osservare un digiuno di almeno 8 ore, è ammessa l’assunzione di una modica quantità di acqua. 

VALORI DI RIFERIMENTO

Femmine: 20 – 40 secondi
Maschi: 20 – 40 secondi

NOTE

Il lupus anticoagulante lupico (LAC) determina un allungamento del PTT non legato a deficit di fattori della coagulazione, ma alla presenza di un anticorpo che agisce sugli antigeni fosfolipidici.

ESAMI CORRELATI