CLOSTRIDIUM DIFFICILE, RICERCA DIRETTA

Prenotazione: NO

Consenso informato: NO

Eseguibile il sabato: SÌ

Eseguibile presso: TUTTE LE SEDI

Eseguibile a domicilio: SÌ

Tempi di consegna del referto:

3 giorni, escluso il giorno del prelievo, il sabato e i giorni festivi.

SIGNIFICATO CLINICO

L’infezione da Clostridium difficile, un batterio sporigeno gram positivo, è ritenuta la principale causa delle coliti da antibiotico e delle coliti pseudo membranose. La maggior parte dei pazienti contrae l’infezione durante il ricovero ospedaliero, di solito in concomitanza con una terapia antibiotica che spesso porta alterazioni della normale flora batterica intestinale.
I ceppi patogeni sono in grado di produrre due tossine: la tossina A, un’enterotossina che causa diarrea e lesioni della mucosa e la tossina B, una potente citotossina, principale responsabile delle lesioni della mucosa intestinale.
Una diagnosi precoce che permetta di iniziare al più presto una terapia appropriata è fondamentale nella gestione delle infezioni da Clostridium difficile.

INDICAZIONI CLINICHE

Diarrea, specialmente dopo terapia antibiotica.

TIPO DI CAMPIONE

Feci

PREPARAZIONE

Si richiede la raccolta di un campione di feci. L’emissione deve essere spontanea senza l’ausilio di supposte e/o lassativi.

Materiale occorrente:contenitore sterile con spatola, fornito gratuitamente da CDI.