Ambulatorio di Traumatologia Sportiva

L’Ambulatorio di traumatologia sportiva si rivolge a tutti coloro che, a seguito di un trauma occorso durante lo svolgimento di un’attività sportiva nel fine settimana, hanno riscontrato una o più problematiche afferenti l’apparato locomotore.

Grazie a uno staff coordinato di medici specialisti in ortopedia, traumatologia e chirurgia artroscopica, odontoiatri, radiologi e fisioterapisti, l’Ambulatorio di Traumatologia dello Sport si pone come un punto di riferimento qualificato, in caso di infortuni, nella pratica dello sport, fornendo un servizio integrale non solo all’atleta, ma anche alle società, alle associazioni sportive che operano nei settori amatoriale e dilettantistico di tutti gli sport.
Il paziente viene seguito dai medici e dai fisioterapisti CDI dalla prima visita ortopedica od odontoiatrica fino alla ripresa completa della propria attività sportiva con un continuo scambio di opinioni e consulenze tra lo specialista ortopedico, il fisiatra e il fisioterapista dedicato.

Come si svolge

Presso l’ambulatorio di via Saint Bon 20, aperto il lunedì proprio per venire incontro a chi ha la sfortuna di infortunarsi nel weekend, il Paziente ha la possibilità di effettuare, contestualmente alla visita ortopedica, le prime indagini diagnostiche (radiografie, ecografie etc.) e l’eventuale immobilizzazione degli arti che hanno subito il trauma.

L’ambulatorio è dotato, infatti, di tutto il materiale necessario al confezionamento di bendaggi funzionali o apparecchi gessati, necessari a risolvere piccoli eventi traumatici a carico delle articolazioni, dello scheletro e dell’apparato muscolare e dispone di tutori ortopedici di varie fogge e misure da applicare direttamente durante la visita.

Nei casi in cui fossero necessarie ulteriori indagini diagnostiche (TAC, RNM) lo specialista ortopedico provvede a richiederle contestualmente alla visita rendendo più agevole al paziente l’iter diagnostico.

Al termine della diagnosi, lo specialista ortopedico prospetta un idoneo piano terapeutico al fine di una celere ripresa dell’attività sportiva, ricorrendo, in base al caso, alla terapia medica, chirurgica (artroscopie, plastica dei legamenti ecc) e rieducativa con l’invio presso i centri CDI di Fisiokinesiterapia e rieducazione motoria.

Ugualmente, se l’infortunio occorso riguarda l’apparato dentale, lo specialista odontoiatra è a disposizione del paziente per apportare le prime cure mediche e impostare un percorso diagnostico di guarigione, sempre in sinergia con l’Unità Operativa di Imaging e il servizio di Day Surgery

Coordinatore del servizio:

Dott. Massimo Casati