Approfondimenti

Ortopedia
Ortopedia

Artrosi del ginocchio: è la degenerazione delle superfici cartilaginee del ginocchio con progressivo dolore e limitazione funzionale e zoppia. Compare oltre i 60 anni, più frequente nel sesso femminile, spesso secondaria a traumi in età giovanile. Necessita di una accurata valutazione clinica e strumentale per porre la giusta indicazione terapeutica (medica, fisoterapica, chirurgica). Nelle fasi iniziali, l’artrosi del ginocchio viene trattata con tecniche di viscosupplementazione mediante cicli di infiltrazioni con acido ialuronico, FKT e interventi chirurgici protesici.

Patologie della spalla: la spalla è l’articolazione più mobile del nostro organismo. Le lesioni della cuffia dei muscoli rotatori sono estremamente frequenti. Gli specialisti, dopo aver eseguito un’accurata valutazione clinica, prescrivono gli esami idonei per il completamento diagnostico (RX, ecografia, RM) e pongono indicazioni terapeutiche che includono anche esercizi di fisioterapia, e, nel caso di approccio chirurgico, un programma riabilitativo da seguire all'interno del Centro di Fisioterapia e Riabilitazione del CDI. Per offrire un servizio completo, CDI ha introdotto un Ambulatorio superspecialistico della spalla.

Patologie della mano: la Sindrome del tunnel carpale, il dito a scatto, la malattia di Dupuytren, la malattia di De Quervain sono le patologie più comuni che colpiscono le mani, spesso sono associate a patologie dismetaboliche quali il diabete. Necessitano di un’accurata valutazione clinica di indagini mirate (EMG) e di un successivo trattamento chirurgico che si effettua con mini anestesie in regime ambulatoriale. L’uso della mano operata è consentito dopo pochi giorni e la guarigione è accelerata da un preciso trattamento riabilitativo post chirurgico. Per offrire un servizio completo, CDI ha introdotto un Ambulatorio della Mano.

Patologie dell’anca: l’artrosi dell’anca, o coxartrosi, è la più frequente patologia dell’anca dell’adulto. E’ una malattia degenerativa, che si instaura progressivamente e porta all'inabilità nell'arco degli anni. Si può descrivere come l’usura della cartilagine che riveste la testa del femore e la cavità acetabolare fino alla sua scomparsa che provoca dolore, zoppia e limitazione dei movimenti. Viene diagnosticata attraverso l’esame clinico del Paziente avvalorato dalle radiografie del bacino. Il trattamento iniziale è di natura fisioterapica e farmacologica, ma con l’avanzamento della malattia si rende necessario il trattamento chirurgico protesico. L’artroprotesi dell’anca si effettua in anestesia periferica, permette la ripresa della deambulazione con 2 bastoni entro 3 giorni dall'intervento seguita da un idoneo trattamento rieducativo.

Patologie del piede: per venire incontro alle numerose patologie che afferiscono il piede, CDI ha introdotto un Ambulatorio del Piede

Iscriviti alla newsletter di CDI

Tieniti informato su prevenzione, analisi e cura. Ricevi tutti gli aggiornamenti di CDI via mail, iscriviti alla newsletter.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies