Grana

Grana

Sembra che la nascita del formaggio grana risalga al 1134 grazie ai monaci dell’abbazia di Chiaravalle, pochi chilometri a sud di Milano. I monaci lo chiamarono caseus vetus, formaggio vecchio, ma il popolo che non aveva dimestichezza con il latino, conferì al prodotto un altro nome, derivato dalla particolarità della pasta, compatta ma granulosa: Grana.  

Perché fa bene

Ricco di nutrienti ed energia. Contiene:

  • sali minerali tra cui grosse quantità di Ca e P e Vitamine. Ottimo per la salute delle ossa di grandi e piccini
  • proteine ricche di aminoacidi essenziali facilmente assimilabili

Iscriviti alla newsletter di CDI

Tieniti informato su prevenzione, analisi e cura. Ricevi tutti gli aggiornamenti di CDI via mail, iscriviti alla newsletter.