Accreditamenti e Certificazioni

L’accreditamento SSN

La Regione Lombardia, con la Legge regionale n. 31 del 11 luglio 1997, “Norme per il riordino del Servizio Sanitario Regionale e sua integrazione con le attività dei servizi sociali”, ha riconosciuto la facoltà di libera scelta del cittadino nell’erogazione delle proprie prestazioni sanitarie presso le strutture pubbliche e private e nel contempo ha deliberato le condizioni e le modalità del loro accreditamento, poi specificate nella deliberazione n. 38133 del 6 agosto 1998 ”Attuazione dell’articolo 12, comma 3 e 4, della l.r. 11.7.1997 n.31. Definizione di requisiti e indicatori per l’accreditamento delle strutture sanitarie”.

Con questo accreditamento la Regione riconosce lo stesso status alle strutture private e alle strutture pubbliche ai fini dell’erogazione delle prestazioni sanitarie.

Per saperne di più

L’accreditamento JCI

Nel 2006 la sede di via Saint Bon 20 a Milano del Centro Diagnostico Italiano è stata la prima struttura sanitaria ambulatoriale italiana ad aver ricevuto l’accreditamento da parte di Joint Commission International (JCI), branca internazionale del principale ente certificatore degli Stati Uniti per l’accreditamento e la determinazione degli standard in campo sanitario, che da oltre 75 anni è leader mondiale nel certificare la qualità delle prestazioni offerte dalle strutture sanitarie. 

L’accreditamento è stato riconfermato nel 2009, nel 2012, nel 2015 e nel 2018 attraverso una Survey che ha valutato la conformità dell’organizzazione agli standard Joint Commission International e ai loro elementi misurabili. Questo implica il rispetto di oltre 1200 rigorosi standard di qualità che riguardano, in particolare, gli aspetti direttamente collegati alla gestione dei pazienti: l’accesso alle prestazioni, il controllo delle infezioni, l’educazione e l’informazione sui diritti dei pazienti e delle loro famiglie, la gestione dei farmaci, etc.. Fondamentale è anche il rispetto degli standard relativi alla gestione della struttura, alla sicurezza, alle qualificazioni professionali del personale, al miglioramento della qualità, alla gestione delle informazioni concernenti i pazienti. Nel 2018, al termine di due settimane di ispezioni, Joint Commission ha esteso l’accreditamento anche agli altri poliambulatori di Milano, Rho e Cernusco sul Naviglio e al centro di Fisioterapia e Riabilitazione.

Aver conseguito l’accreditamento da parte di Joint Commission International rappresenta un importante passo verso l’eccellenza che contraddistingue i servizi offerti dal CDI. In tutto il mondo le istituzioni sanitarie desiderano creare ambienti con una particolare attenzione per la qualità, la sicurezza e il mantenimento degli standard qualitativi: l’accreditamento JCI risponde a questa domanda stimolando il miglioramento continuo e sistematico delle prestazioni di una struttura sanitaria.

La certificazione ISO

Dal 1997 Il Sistema di Gestione per la Qualità del Centro Diagnostico Italiano è certificato secondo la norma internazionale UNI EN ISO 9001 (certificato n° LRC 170346). Il certificato è stato rilasciato dalla Loyd’s Register Quality Assurance (LRQA), che da oltre 25 anni è uno dei principali organismi di certificazione al mondo.

ISO 9001 è lo standard di riferimento per i Sistemi di Gestione per la Qualità riconosciuto internazionalmente e rappresenta la soluzione adottata da oltre mezzo milione di organizzazioni in 159 paesi. I principali vantaggi che derivano dal rispetto della norma sono:

  • il miglioramento della qualità dei servizi e dei processi
  • l’incremento del livello di soddisfazione dei clienti
  • miglioramento della produttività
  • vantaggio competitivo

Attraverso la certificazione di un ente terzo (LRQA), l’azienda assicura il rispetto dei requisiti previsti dalla norma. Questi, in sintesi, consistono nel mettere al centro dei propri servizi le esigenze dei clienti, impegnandosi nel raggiungimento di obiettivi finalizzati al costante miglioramento della qualità delle prestazioni e verificandone il raggiungimento attraverso un sistema di monitoraggio capace di rilevare le anomalie per una pronta correzione. Dal 1997 ad oggi il CDI è stato costantemente certificato con cadenza triennale sottoponendosi semestralmente alle verifiche ispettive di sorveglianza. L’ultima certificazione è stata ottenuta nel marzo 2018 in riferimento alla norma ISO 9001:2015. La certificazione è relativa a tutte le sedi poliambulatoriali e punti prelievo del Gruppo e riguarda trasversalmente la progettazione e l’erogazione dei seguenti servizi:

  • Servizi di analisi cliniche per scopi diagnostici
  • Servizi di medicina del lavoro, di tutela della salute e della sicurezza, di diagnostica ed assistenza per le Aziende
  • Servizi di Diagnostica per immagini e Medicina Nucleare
  • Servizi di ambulatoriali polispecialistici, day surgery, diagnostica strumentale, radioterapia/radiochirurgia con CyberKnife. Il Sistema di Gestione per la qualità è esteso a tutta l’organizzazione, comprendendo quindi oltre all’area sanitaria, anche quella amministrativa ma con una specifica applicazione ai servizi precedentemente elencati.

Iscriviti alla newsletter di CDI

Tieniti informato su prevenzione, analisi e cura. Ricevi tutti gli aggiornamenti di CDI via mail, iscriviti alla newsletter.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies