Approfondimenti

Incontri di gruppo per adolescenti maschi
Incontri di gruppo per adolescenti maschi

L’adolescenza è una fase complessa di transizione, in cui avvengono numerose trasformazioni biologiche, fisiche e psicologiche e in cui si verifica un passaggio tra un prima (l’infanzia) e un dopo (l’età adulta). Si verificano trasformazioni nelle capacità cognitive, nella sfera degli affetti e nelle competenze sociali.

In questa fase del ciclo di vita il ragazzo è chiamato a realizzare alcuni compiti evolutivi fase-specifici, in particolare si assiste alla nascita del ragazzo come soggetto sociale e si avvia lo sviluppo di un proprio sistema di valori e ideali, ma soprattutto si avvia la definizione della propria identità attraverso il processo di separazione- individuazione, la mentalizzazione del corpo e la definizione dell’identità sessuale e di genere. Inoltre in adolescenza il sistema limbico - che guida le emozioni - si attiva fortemente, mentre la corteccia prefrontale - che controlla l’impulsività, promuove il raziocinio e il controllo degli impulsi - è in ristrutturazione ed evoluzione fino ad oltre i 20 anni. Questo rende gli adolescenti più vulnerabili all’influsso delle emozioni intense. Essendo connotata da un cambiamento profondo, l’adolescenza in generale spesso si accompagna a momenti di crisi e fragilità, più o meno fisiologici. I ragazzi potrebbero faticare a riconoscere, comprendere e esprimere quanto vivono, possono avere una certa reattività emozionale e passare maggiormente all’atto con minor comprensione dei nessi causa-effetto, faticando a controllare e modulare i propri stati emotivi e le loro risposte comportamentali.

Il lavoro di gruppo

Lo strumento privilegiato allo scopo di raggiungere questa ardua meta è incarnato dal lavoro terapeutico nel setting di gruppo. Il gruppo favorisce in modo particolarmente efficace i processi di integrazione e simbolizzazione in cui la parola e il discorso sono costantemente declinati attraverso la condivisione e il confronto.

Nello specifico del contesto gruppale, ai partecipanti viene richiesta la capacità o il tentativo di cogliere e comunicare agli altri il significato di ciò che si sta sperimentando dentro di sé, nelle relazioni e nel gruppo proprio mentre accade. La focalizzazione sul “hic et nunc” - del qui e ora - diventa il principale strumento di cambiamento che facilita l’adolescente nell’integrare la propria esperienza emotiva dotandola di comprensibilità cognitiva; questo dovrebbe non solo favorire lo sviluppo di una competenza emotiva maggiore, ma anche sviluppare una precondizione importante per aumentare le capacità relazionali in cui la modulazione e la verbalizzazione vengano in aiuto ad un più tipica modalità caratterizzata da impulsività ed azione.

Il percorso di gruppo prevede una durata di 2 ore con frequenza mensile/bimensile con un numero di partecipanti minimo di 5 persone e massimo di 15.

Iscriviti alla newsletter di CDI

Tieniti informato su prevenzione, analisi e cura. Ricevi tutti gli aggiornamenti di CDI via mail, iscriviti alla newsletter.