News

Il Centro Diagnostico Italiano sulle strade del Giro-E
Il Centro Diagnostico Italiano sulle strade del Giro-E

Milano, 7 Maggio 2021 – Il Centro Diagnostico Italiano partecipa al Giro-E – la manifestazione che si corre sulle stesse strade e nelle stesse date del Giro d’Italia utilizzando biciclette da strada a pedalata assistita (E-Road Bike) – attraverso il suo supporto ai ragazzi del Fly Cycling Team, la squadra di giovani atleti semiprofessionisti composta anche da ciclisti diabetici che CDI sostiene da quattro anni.
Insieme agli atleti, anche professionisti e collaboratori del Centro Diagnostico Italiano proveranno l’esperienza di percorrere le strade del Giro d’Italia nelle stesse giornate della Corsa Rosa, che si svolge dall’8 al 30 maggio.

Fulvio Ferrara, direttore del Dipartimento di Medicina di Laboratorio del Centro Diagnostico Italiano commenta l’iniziativa: “Anche quest’anno saremo presenti a questa manifestazione sportiva che è ormai un appuntamento fisso per il Centro Diagnostico Italiano, un’occasione per ricordare come lo sport e un corretto stile di vita siano estremamente importanti per la salute di tutti. I ragazzi del Fly Cycling Team ci dimostrano come è possibile competere ad altissimi livelli anche se affetti da una patologia cronica come il diabete e al contempo ci ricordano come fare attività fisica sia un passo fondamentale per la prevenzione, aspetto a cui il CDI dedica il suo impegno da più di 45 anni”.

Fly Cycling Team è una formazione ciclistica che dal 2013 partecipa alle gare più importanti del calendario nazionale ed internazionale di ciclismo nella categoria Élite e Under 23. Composto da ciclisti diabetici, il team è capitanato da Amedeo Tabini e conta di 11 giovani ciclisti, di età compresa tra i 19 e i 28 anni.

Amedeo Tabini, capitano e Presidente del Fly Cycling Team-CDI: “Non vediamo l’ora di essere al Giro-E, vogliamo riprendere il percorso lasciato a metà lo scorso ottobre. Insieme agli organizzatori stiamo facendo un grande lavoro per porre come sempre l’attenzione sul connubio tra sport e miglioramento della salute e della qualità di vita. Oggi, in aggiunta, visto questo lungo periodo legato alla pandemia che vorremmo presto lasciarci alle spalle, ci preme ricordare a tutti quanto è importante riprendere una vita più attiva, sana e più sostenibile rispetto a quella di ieri. La bicicletta a pedalata assistita è il futuro della mobilità della nazione, e tutti noi di Fly Cycling siamo grati di poter contribuire a farla conoscere grazie a manifestazioni come questa che ci vede tra i protagonisti”.

Iscriviti alla newsletter di CDI

Tieniti informato su prevenzione, analisi e cura. Ricevi tutti gli aggiornamenti di CDI via mail, iscriviti alla newsletter.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies