News

Il Centro Diagnostico Italiano al Giro-E con gli atleti del Fly Cycling Team

Prende il via il 10 maggio il Giro E.

Il Centro Diagnostico Italiano al Giro-E con gli atleti del Fly Cycling Team

Milano, 5 maggio 2022 – Si correrà dal 10 al 29 maggio il Giro-E, la manifestazione che porta sulle stesse strade e nelle stesse date del Giro d’Italia atleti professionisti e non, grazie all’utilizzo delle e-bike, le biciclette a pedalata assistita.

Partecipano per il terzo anno, supportati dal Centro Diagnostico Italiano, i ragazzi del Fly Cycling Team-CDI, la squadra di giovani atleti semiprofessionisti composta anche da ciclisti diabetici che potranno vivere l’esperienza di percorrere le strade del Giro d’Italia.

Fulvio Ferrara, direttore del Dipartimento di Medicina di Laboratorio del Centro Diagnostico Italiano commenta l’iniziativa: “Il Giro-E è una bellissima occasione per far avvicinare le persone allo sport. CDI partecipa a questa manifestazione da tre anni supportando il Fly Cycling Team-CDI che conta tra i suoi ciclisti anche persone che convivono con il diabete. Questi ragazzi ci dimostrano quanto le persone con patologie croniche traggano beneficio dalla pratica del ciclismo e dello sport in generale e che, anche con il diabete, si può fare sport ad altissimi livelli”.

Grazie all’utilizzo delle e-bike, che consentono a ciclisti normalmente allenati di affrontare le salite di solito riservate ai campioni, l’evento fa vivere a tutti gli amanti della bicicletta l’esperienza della Corsa Rosa, giunta alla sua 105ª edizione, e di cui ricalca il percorso: 18 tappe per 1.025 chilometri, da Catania a Verona.

“Portare a pedalare delle persone diabetiche al Giro-E è un gesto simbolico – prosegue Fulvio Ferrara, direttore del Dipartimento di Medicina di Laboratorio del Centro Diagnostico Italiano – Fare sport è un aiuto a sollecitare la meccanica del nostro organismo a reagire agli stadi patologici. Nel diabete, così come in altre patologie croniche, rappresenta una vera e propria ‘medicina del corpo’ i cui effetti benefici sono molto importanti”.

La formazione ciclistica di Fly Cycling Team-CDI dal 2013 ad oggi ha annoverato tra le sue fila 40 ragazzi di età compresa tra i 19 e i 28 anni ed è composta anche da ciclisti diabetici. Dal 2013 Fly Cycling Team-CDI partecipa alle gare più importanti del calendario nazionale ed internazionale di ciclismo nella categoria Élite e Under 23.

Amedeo Tabini, capitano e presidente del Fly Cycling Team-CDI aggiunge: “Anche quest’anno abbiamo deciso di focalizzare i nostri sforzi e il nostro allenamento sul Giro-E, che ci permette di correre sul tracciato del Giro d’Italia con biciclette elettriche. Questa scelta ci consente di invitare a gareggiare tanti nostri amici e sostenitori, e dimostrare il connubio vincente sport-salute. A questo aggiungiamo il rispetto dell’ambiente perché muoversi con la bicicletta fa bene a noi ma anche al nostro pianeta, permettendo una riduzione delle emissioni di CO2. Spostiamoci in bici, facciamoci e facciamo del bene”.

Iscriviti alla newsletter di CDI

Tieniti informato su prevenzione, analisi e cura. Ricevi tutti gli aggiornamenti di CDI via mail, iscriviti alla newsletter.