Approfondimenti

Ortodonzia intercettiva
Ortodonzia intercettiva

L’apparecchio in ortodonzia intercettiva ha molteplici vantaggi:

  • permette alle ossa mascellari di espandersi e svilupparsi in modo adeguato
  • garantisce che le ossa si possano coordinare tra loro
  • corregge abitudini viziate, permettendo al bambino di respirare meglio e deglutire correttamente
  • elimina parafunzioni come il bruxismo
  • facilita il corretto posizionamento dei futuri denti in arcata
  • diminuisce o esclude la possibilità di dover ricorrere all’apparecchio fisso in età adulta.

Nella fase I dell’ortodonzia, quella intercettiva, i presidi utilizzati dagli ortodontisti possono essere sia fissi che rimovibili, ma entrambi svolgono una vera e propria azione ortopedica e funzionale, facendo da trainer per i denti dei piccoli pazienti.

Un’ortodonzia precoce come quella intercettiva potrebbe essere quindi equiparata ad un trattamento di rieducazione oltre che di prevenzione poiché riduce sensibilmente i tempi e le difficoltà di un trattamento ortodontico fisso complesso evitando spesso il ricorso ad estrazioni di elementi dentali e rende più stabile nel tempo i risultati ottenuti.

L’ortodonzia intercettiva sfrutta il potenziale di crescita dei pazienti e si pone come una chance fornita ai bambini per risolvere le disfunzioni e dunque le occlusioni dentali.

Iscriviti alla newsletter di CDI

Tieniti informato su prevenzione, analisi e cura. Ricevi tutti gli aggiornamenti di CDI via mail, iscriviti alla newsletter.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies