Approfondimenti

La vaccinazione per la prevenzione delle malattie causate dal virus dell'encefalite da zecca (TBE)
La vaccinazione per la prevenzione delle malattie causate dal virus dell'encefalite da zecca (TBE)

Il vaccino NON protegge contro altri agenti patogeni, alcuni dei quali trasmessi dalle punture di zecca, che possono produrre sintomi analoghi.
Pertanto la comparsa si segni e sintomi clinici di una possibile infezione da TBE in un soggetto vaccinato deve essere analizzata a fondo per rilevare la possibilità di altre cause. 

Il vaccino esiste in due formulazioni:

  • 0,5 ml utilizzabile nei soggetti di età pari  o superiore ai 16 anni
  • 0,25 ml nei soggetti di età compresa tra 1 e 15 anni.

Il protocollo vaccinale prevede:

  • la prima dose al tempo zero
  • la seconda dopo 1-3 mesi dalla prima
  • la terza dose dopo 5-12 mesi dalla seconda

Esiste anche un protocollo vaccinale rapido:

  • la prima dose al tempo zero
  • la seconda dose dopo due settimane dalla prima
  • la terza dose dopo 5-12 mesi dalla seconda.

Dosi di richiamo:

nella formulazione 0,25 ml la prima dose di richiamo deve essere somministrata dopo 3 anni dalla terza.
Successive dosi di richiamo ogni cinque anni

nella formulazione 0,5ml

  • pazienti di età compresa tra i 16 e i 60 anni:
    la prima dose di richiamo deve essere effettuata dopo 3 anni dalla terza.
    Successive dosi di richiamo ogni 5 anni.
  • pazienti di età superiore ai 60 anni
    le dosi di richiamo devono essere effettuate ogni 3 anni.

Il vaccino viene somministrato per via intramuscolare nel deltoide.

Iscriviti alla newsletter di CDI

Tieniti informato su prevenzione, analisi e cura. Ricevi tutti gli aggiornamenti di CDI via mail, iscriviti alla newsletter.

Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Preferenzecookies