La Primavera:
QUINOA – LENTICCHIE – BROCCOLI – KIWI – MANDORLE


 

La primavera non è solo un risveglio della natura: le temperature in risalita, le giornate che si allungano portano inevitabilmente – e fortunatamente – anche i cittadini più sedentari ad uscire all’aria aperta, a muoversi più volentieri a piedi o in bici, nel weekend, ma anche negli spostamenti tra casa e lavoro.

Dal momento che anche il fisico, va da sé, deve rispondere al cambiamento che la primavera comporta, abbiamo pensato a un piatto bilanciato energizzante, studiato per chi torna a fare sport in vista dell’estate o rimonta in sella la domenica per una pedalata nel verde.

Scopriamo insieme i 5 ingredienti

 

 

 

QUINOA

Sfatiamo una credenza popolare: la quinoa non è un cereale ma una pianta erbacea che appartiene alla famiglia delle barbabietole e degli spinaci. Chiamata "chisiya mama” (madre di tutti i semi in lingua quechua), si è diffusa soprattutto in Sud America, oltre i 3000 metri di altitudine. 
Simbolo della biodiversità in quanto vanta ben 200 diverse varietà, è un alimento che per le sue proprietà organolettiche ben si sposa a diversi regimi alimentari, dal vegano al diabetico, al celiaco (è naturalmente priva di glutine), ai bambini, alle donne in gravidanza, sportivi e convalescenti perché molto nutriente.

 

Perché fa bene

La Quinoa è molto ricca di proteine, carboidrati e fibra alimentare. Nella sua composizione sono presenti due aminoacidi essenziali molto importanti per il buon funzionamento dell’organismo: la lisina e la metionina. Quest’ultima aiuta il metabolismo dell’insulina.
Inoltre, contiene una buona quota di minerali e vitamine, in particolare:
  • magnesio: utile nella contrazione muscolare (sportivi e non), diminuisce irritabilità, stanchezza e sindrome premestruale nelle donne. Insieme a K è un sale reidratante
  • vitamina C: antiossidante, necessaria per l’assorbimento del ferro e di altri minerali, sembra migliori i sintomi delle allergie stagionali e non, rinforza il sistema immunitario contro i malanni di stagione.
  • vitamina E (tocoferolo): protegge i tessuti dalla periossidazione e dai radicali liberi che creano invecchiamento cellulare, quando presente favorisce l’assorbimento intestinale delle altre vitamine..

La curiosità

La quinoa, come l’amaranto, viene consumata dagli astronauti durante le loro missioni nello spazio.
Le sue foglie possono essere cucinate come gli spinaci: il sapore è molto simile alla verdura preferita da Braccio di Ferro.

 

LENTICCHIE

Ce ne sono di tutti i tipi e colori: dalle Puy verde scuro, francesi, piccole piccole, a quelle nere e luccicanti, somiglianti al caviale e pertanto chiamate Beluga, a quelle marroncine, le Onano, coltivate nel viterbese, fino ad arrivare a quelle violacee, molto rare, coltivate alle pendici del Gran Sasso, tanto piccole da non richiedere neppure l’ammollo, giusto per citarne qualche varietà.

 

Perché fanno bene (non solo a San Silvestro)

  • Sono ricche di tiamina, la vitamina B1 che non solo concorre allo svolgimento del processo di conversione del glucosio in energia, ma migliora la memoria e la concentrazione
  • Contengono omega 3: grassi essenziali, ossia da assumere con l’alimentazione, "buoni", che contribuiscono a tenere sotto controllo il colesterolo LDL (cattivo) e i trigliceridi
  • Contengono niacina, fondamentale per la respirazione delle cellule, per il miglioramento della circolazione sanguigna e nel processo di digestione degli alimenti.
  • Hanno una buona quantità di fibra che migliora il transito intestinale detossificando
  • Contengono buone quantità di Zinco e Selenio per un buon funzionamento della tiroide
  • Hanno proprietà antiossidante grazie a niacina e flavonoidi che disintossica dagli inquinanti e tossine dell’inverno
  • Hanno basso indice glicemico per questo sono indicati per i diabetici

BROCCOLI

Sono un vero toccasana per la salute: antiossidanti, ipocalorici, ma al contenmpo energetici nelle situazioni di estremo affaticamento e di carenze vitaminiche, combattono la ritenzione idrica poiché aiutano l’organismo a disintossicarsi. 

 

Perché fanno bene 

  • Sono ricchi di minerali: ferro, calcio i per le ossa, per le donne in menopausa, per i bambini, potassio utile nel cardiovascolare, ipertensione, è un sale reidratante e importante durante lo sport, fosforo, la cui carenza porta demineralizzazione ossea e debolezza, utile ai ragazzi che si avvicinano a fine scuolee
  • Sono ricchi di vitamina C e vitamina A, quest’ultima importante per la vista e cofattore nell’assorbimento del ferro, e utile per la cute
  • Contengono sulforafano che sembra impedisca la crescita delle cellule cancerose impedendo il processo di divisione cellulare

KIWI

Importato in Italia dal 1970, è ora prodotto in diverse nostre regioni. E’ il frutto per eccellenza della vitamina C: basta infatti mangiare un kiwi al giorno per soddisfare il fabbisogno quotidiano di Vitamina C.

 

Perché fa bene 

  • E’ diuretico grazie al 85% di acqua di cui è composto
  • Contiene ferro, contro le anemie, vitamina E e rame che non solo favorisce l’assorbimento del ferro, ma interviene nella produzione di energia nelle cellule, ha proprietà antiossidanti e contribuisce a rinforzare il sistema immunitario
  • Contiene actinidina, una proteina digestiva che diminuisce la sensazione di pesantezza dopo un pasto proteico.
  • Ha un elevato contenuto di fibre che trattengono l’acqua favorendo il transito intestinale: infatti, se consumato prima di colazione con regolarità, costituisce un ottimo regolatore intestinale

MANDORLE

Con la buccia è meglio. Sono molto energetiche e caloriche, ma il loro consumo quotidiano è altamente consigliato per le molteplici proprietà contenute soprattutto nella pellicina marrone che le ricopre.

 

Perché fanno bene 

  • Hanno un’elevata percentuale di grassi insaturi che le pone tra gli alimenti anti-colesterolo importanti.
  • Sono ricche in Magnesio, vitamina E, vitamina B1, vitamina B2, la cui carenza può portare a debolezza muscolare, inappetenza, tachicardia e problemi oculari.
  • Contengono polifenoli che sono un potente antiossidante naturale come anche la vitamina E

LE RICETTE