Laserterapia vaginale

Al CDI è disponibile la laser terapia vaginale: il trattamento laser assistitito contro i disturbi dell'atrofia vaginale, privo degli effetti collaterali delle terapie ormonali, veloce e indolore. La miglior soluzione per contrastare gli effetti dell'invecchiamento in ambito ginecologico in mondo naturale e mininvasivo. 

 

La menopausa è una fase fisiologica della vita di una donna ma, al tempo stesso, causa una serie di disagi che influiscono sulla qualità della vita e, pertanto, non vanno sottovalutati. La cessazione dell’attività ovarica genera diversi spiacevoli disturbi: secchezza vaginale, bruciore, dispareunia (dolore vaginale durante i rapporti) e incontinenza urinaria sono alcuni dei sintomi della fase peri e menopausale, con ripercussioni che incidono significativamente sulla vita sociale e sulla relazione di coppia.

Presso la sede del CDI Largo Augusto, è disponibile il trattamento laser per correggere le patologie e i disturbi del trofismo urogenitale indotti dalla cessazione della produzione ormonale fisiologica, tipici della menopausa e del post parto.

Tali disturbi sono stati finora trattati con terapie ormonali sistemiche (TOS) o locali, fitoestrogeni e lubrificanti. Oggi, grazie alle innovazioni tecnologiche, è possibile combattere i fastidiosi sintomi con una nuova metodica non invasiva e totalmente priva di effetti collaterali. Si tratta di Monnalisa Touch, il trattamento laser per riappropriarsi della propria femminilità, senza alcun ricorso alla terapia farmacologica.

ll laser vaginale Co2 frazionato, attraverso l’emissione pulsata e il conseguente effetto termico ottenuto sulle strutture, stimola il rimodellamento del collagene e la sintesi di nuove fibre, portando così al ripristino funzionale della vagina.

Il trattamento è indicato per i casi di atrofia vaginale, dispareunia, lassità delle pareti vaginali e dolore vaginale post parto. Il trattamento è ambulatoriale, assolutamente indolore, richiede circa 15 minuti per ogni seduta, e si effettua senza alcun tipo di anestesia. La ripresa delle normali attività sociali e lavorative è immediata. L’azione del laser determina un ripristino funzionale delle strutture della vagina in poco tempo. Il numero di sedute necessarie per l’efficacia del trattamento va valutato caso per caso con il parere di uno specialista ma, normalmente, sono sufficienti 3 sedute da eseguire una volta al mese.

Indicazioni

La laser terapia vaginale è consigliata per tutte le donne che presentino i seguenti disturbi:
  • Atrofia vaginale
  • Dispareunia (dolore vaginale durante i rapporti)
  • Secchezza vaginale
  • Lassità delle pareti vaginali
  • Lieve incontinenza urinaria 
  • Descensus e altri disturbi post partum
  • Prurito e bruciore nella parte vulvo-vaginale
  • Particolarmente consigliato per le pazienti oncologiche che presentano i disturbi precedenti ma non possono effettuare terapie ormonali

Atrofia vaginale

L'atrofia vaginale riguarda il 45% delle donne in menopausa. È un disturbo che può influire pesantemente sull'umore e sulla qualità dei rapporti di coppia. Tra le donne che ne soffrono il:
  • 52% ha ridotto l'attività sessuale
  • 42% si sente insoddisfatta
  • 23% prova distanza con il proprio partner
  • 21% ha smesso del tutto i rapporti sessuali

Il Parere dell'esperta

La dott.ssa Anna Agnello, ginecologa CDI, ci parla della laser terapia vaginale: il trattamento per contrastare in modo naturale e mini-invasivo gli effetti dell’invecchiamento ginecologico. Il laser è privo degli effetti collaterali propri delle terapie ormonali, veloce e completamente indolore. 

Responsabile del servizio

Dott. Maurizio Cavallini