La legatura elastica delle emorroidi

Le emorroidi sono piccoli cuscinetti vascolari posti al di sotto della mucosa dell’ano. In condizioni di normalità essi non sono nè turgidi né ingrossati. La loro funzione primaria è favorire il ricambio di sangue: quello arterioso che arriva al retto e all’ano, e quello venoso che ne defluisce. Hanno anche un modesto ruolo nel mantenere la continenza,anche se a tal fine è prevalente l’attività del complesso muscolare degli sfinteri, che fa sì che l’ano sia quasi impermeabile.

Quando i cuscinetti emorroidari si gonfiano, aumentando di volume,le emorroidi, presenti in tutti gli individui, diventano patologiche, cioè “Malattia Emorroidaria”, causando sintomi quali sanguinamento ripetuto di variabile entità, raramente dolore anale discreto, più spesso prolasso mucoemorroidario con la caratteristica sensazione di “Ano Umido”. In tali condizioni si rende necessario l’intervento del Proctologo, che nel suo armamentario dispone di un metodo molto efficace e poco invasivo, utilizzato assai frequentemente negli stadi iniziali della Malattia Emorroidaria,: la LEGATURA ELASTICA.

La legatura elastica delle emorroidi è un intervento molto semplice, che viene effettuato in ambulatorio e senza anestesia utilizzando uno strumento detto Proctoscopio ( una sonda sottile e rigida che viene introdotta nell’ano mentre il malato è sdraiato su un fianco) ed un Legatore ad aspirazione.

Si ricorre alla legatura elastica per le emorroidi di 1°  2° grado sintomatiche. Negli stadi più avanzati la metodica è assai meno efficace ed è meglio ricorre all’intervento chirurgico

 

Legatura elastica delle emorroidi: tecnica

  1. Innanzitutto, il Medico procede ad introdurre delicatamente nel canale anale del paziente il proctoscopio. Infilato nel proctoscopio il Legatore,si esercita una aspirazione/presa controllata dell’emorroide che l’Operatore,in base alla sua esperienza, valuti essere la probabile fonte del sanguinamento.
  2. Agendo sul grilletto del Legatore, viene apposto l’elastico,singolo o duplice,alla base del tessuto aspirato,che viene quindi strozzato.
  3. Il proctoscopio viene estratto,si appone un morbido tampone di spugna nel canale anale e la legatura elastica è conclusa.