Chirurgia Ortopedica

Ortopedia

I maggiori campi di interesse dell’ortopedia e le patologie ortopediche più comunemente trattate presso il Servizio di Ortopedia CDI sono: le patologia del ginocchio, della spalla, della mano e del piede, le problematiche della colonna e la piccola traumatologia.

Obiettivo primario del Servizio di Ortopedia CDI è assicurare al paziente la risoluzione del problema riferito dall’approccio clinico alla risoluzione finale attraverso un’accurata diagnosi, una precisa diagnostica per immagini, il trattamento chirurgico ove necessario, e la rieducazione fisioterapica idonea.

Il Servizio di Ortopedia CDI si occupa di:

  • patologie del ginocchio
  • patologie della spalla
  • patologie del piede
  • patologie della mano
  • patologie dell’anca
  • patologie della colonna in collaborazione con i fisiatri

Si effettuano tutti gli interventi chirurgici in regime di Day Surgery  o  One Day Surgery  presso le sale operatorie del CDI con accurata preparazione  e valutazione preoperatoria dello specialista anestesista.

Patologie del ginocchio

Le patologie del ginocchio sia traumatiche che degenerative trovano al CDI una efficace risposta sia dal punto di vista diagnostico che terapeutico.

Gli specialisti ortopedici effettuano accurate visite, prescrivendo tutte le indagini necessarie a convalidare la diagnosi clinica e iniziando quindi un percorso rapido per giungere a una diagnosi precisa, un’appropriata terapia medica, chirurgica e fisioterapica.

Le lesioni meniscali

Le patologie meniscali possono essere di natura traumatica o degenerativa e impongono una valutazione clinica e diagnostica (RM,TC) accurata per programmare il trattamento chirurgico più indicato.

Oggi l’approccio chirurgico della patologia meniscale è sempre miniinvasivo in artroscopia, tecnica chirurgica ormai consolidata, che permette la visione e il trattamento del ginocchio con la minore invasività e l’attuazione in regime ambulatoriale.

Il Paziente esegue un pacchetto di esami preoperatori prescritto dall’anestesista, giunge presso la sala operatoria CDI accompagnato, viene operato in anestesia periferica (locale), talvolta associata a blanda sedazione, trattenuto nella recovery room per circa 2 ore e dimesso in condizioni di autonomia deambulatoria (l’uso di 2 bastoni è previsto per 2-3 giorni)

All’intervento segue un controllo chirurgico nei giorni successivi e l’immediato inizio di un periodo di rieducazione del ginocchio presso il Centro di Fisioterapia e Rieducazione del CDI.

Lesioni dei legamenti del ginocchio

Le lesioni legamentose del ginocchio sono sempre post-traumatiche e spesso si associano alle lesioni meniscali.  Raramente sono da trattare con interventi in urgenza, necessitano di una buona documentazione diagnostica, di un immediato periodo di riposo e idoneo trattamento medico. Effettuata la diagnosi, al fine di evitare dolori cronici e la precoce comparsa dell’artrosi del ginocchio a causa dell’instabilità capsulo-legamentosa, è indispensabile la valutazione clinica per programmare un intervento di plastica del legamento lesionato.

Artrosi del ginocchio

L’artrosi del ginocchio è la degenerazione delle superfici cartilaginee del ginocchio con progressivo dolore e limitazione funzionale e zoppia. Compare oltre i 60 anni, più frequente nel sesso femminile, spesso secondaria a traumi in età giovanile .

Necessita di una accurata valutazione clinica e strumentale per porre la giusta indicazione terapeutica (medica, fisoterapica, chirurgica).

Nelle fasi iniziali, l’artrosi del ginocchio viene trattata con tecniche di viscosupplementazione mediante cicli di infiltrazioni con acido ialuronico, FKT e  interventi chirurgici protesici.

Patologie della spalla

La spalla è l’articolazione più mobile del nostro organismo. Le lesioni della cuffia dei muscoli rotatori sono estremamente frequenti.

Gli specialisti, dopo aver eseguito un’accurata valutazione clinica, prescrivono gli esami idonei per il completamento diagnostico (RX, ecografia, RM) e pongono indicazioni terapeutiche che includono anche esercizi di fisioterapia, e, nel caso di approccio chirurgico, un programma riabilitativo da seguire all’interno del Centro di Fisioterapia e Riablitazione del CDI.

Patologie dell’anca

L’artrosi dell’anca, o coxartrosi, è la più frequente patologia dell’anca dell’adulto. E’ una malattia degenerativa, che si instaura progressivamente e porta all’inabilità nell’arco degli anni. Si può descrivere come l’usura della cartilagine che riveste la testa del femore e la cavità acetabolare fino alla sua scomparsa che provoca dolore, zoppia e limitazione dei movimenti.

Viene diagnosticata attraverso l’esame clinico del Paziente avvalorato dalle radiografie del bacino.

Il trattamento iniziale è di natura fisioterapica e farmacologia, ma con l’avanzamento della malattia si rende necessario il trattamento chirurgico protesico.

L’artroprotesi dell’anca si effettua in anestesia  periferica, permette la ripresa della deambulazione con 2 bastoni entro 3 giorni dall’intervento seguita da un idoneo trattamento rieducativi.

Coordinatore del servizio

Dott. Massimo Casati