Trattamenti con Cyberknife

Le indicazioni al trattamento radiochirurgico con Cyberknife sono numerose e comprendono pazienti affetti sia da patologie intracraniche che extracraniche come evidenziato dall’ampia casistica presente in letteratura scientifica.

Le patologie dove è presente una evidenza clinica dell’efficacia e dei potenziali benefici di un trattamento radiochirurgico con Cyberknife sono rappresentate dai tumori maligni e benigni del sistema nervoso centrale quali:

  • metastasi cerebrali;
  • i tumori primitivi dell’encefalo;
  • meningiomi;
  • neurinomi;
  • nevralgia del trigemino.

Il Cyberknife inoltre rappresenta una tecnica in fase di rapida espansione, con notevoli potenzialità cliniche, ed oggetto di ampio interesse, in pazienti affetti da patologie extracraniche quali:

  • tumori primitivi o secondari della colonna;
  • tumori primitivi o secondari del polmone;
  • tumori primitivi o secondari del fegato;
  • tumori del pancreas;
  • tumori della prostata.

Il Cyberknife rappresenta inoltre l’unica alternativa terapeutica in pazienti affetti da recidiva di malattia tumorale precedentemente sottoposti ad un trattamento radioterapico convenzionale.

Per saperne di più: guarda la videointervista al dott. Giancarlo Beltramo