I quattro percorsi di screening

Nell'ambito del Centro di Diagnostica Cardiovasciolare Avanzata sono stati progettati percorsi integrati e personalizzati che interessano non solo categorie a rischio cardiovascolare notoriamente aumentato (diabetici, ipertesi, dislipidemici) ma anche soggetti asintomatici senza precedenti cardiovascolari noti appartenenti a diverse categorie di rischio.

Non va dimenticato, infatti, che una considerevole proporzione di questi soggetti è portatrice di lesioni aterosclerotiche anche in fase avanzata, il che rende ragione del fatto che la prima manifestazione clinica della malattia aterosclerotica sia spesso rappresentata da un evento catastrofico senza aver dato modo ai colpiti di giovarsi di adeguati mezzi di prevenzione. Un riconoscimento precoce della patologia ed una corretta valutazione del rischio ad essa connesso, indipendentemente dalla presenza o meno di sintomi, può fornire perciò una importantissima opportunità di prevenirne le più temibili conseguenze.

È necessario identificare precocemente i soggetti ad alto rischio: pressione elevata, obesità, ipercolesterolemia, diabete, sono patologie che con un corretto stile di vita possono migliorare e non danneggiare il nostro cuore. Per questo è importante sottoporsi regolarmente a controlli, sia in mancanza di sintomatologia sia alle prime evidenze. Proprio perché ciascun caso clinico è differente da un altro, e la presenza di una o più patologie può determinare o influenzare anche la salute del cuore, sono stati creati degli appositi percorsi dedicati ai pazienti diabetici, dislipidemici e ipertesi, oltre a uno screening dedicato agli asintomatici.