Ambulatorio del Ginocchio

Il nuovo ambulatorio è dedicato al trattamento della patologia articolare del ginocchio in tutte le sue forme. Per visite post traumatiche sportive e non (lesioni legamentose e meniscali), e per le patologie degenerative (artrosi). Si effettuano visite superspecialistiche, prescrivendo tutti gli opportuni accertamenti diagnostici al fine di precisare la diagnosi e impostare il corretto programma terapeutico.

Tutti gli esami richiesti verranno prenotati ed effettuati in tempi ristretti direttamente nella sede CDI. Una volta accertata la diagnosi, il Paziente verrà indirizzato verso un trattamento conservativo (non chirurgico): con le metodiche più aggiornate, quali trattamenti infiltrativi articolari con fattori ematici autologhi o viscosupplementazione con acido ialuronico, e affidato al personale dei centri di fisioterapia del CDI per trattamenti personalizzati in base al quadro clinico e alle esigenze funzionali del Paziente. Uno dei trattamenti meno invasivi disponibile al CDI riguarda l'artrosi iniziale del ginocchio che può essere trattata con infiltrazione intraarticolare di fattori di crescita autologhi (PRP). Questa metodica non invasiva, eseguita ambulatorialmente, prevede un prelievo del sangue del paziente, la sua centrifugazione e l'estrazione delle cosiddette PRP (PLatelet REach Plasma), (concentrato di piastrine), cellule particolarmente attive in grado di riparare gli iniziali danni della cartilagine. Si tratta di una procedura non dolorosa, priva di effetti collaterali, in quanto viene infiltrato un materiale autologo, che ha dimostrato, come è ormai accertato da molti studi europei, di riuscire a rallentare il processo degenerativo riducendo il dolore avvertito dal paziente.

Gli interventi

I pazienti che necessitano di un intervento potranno essere orientati verso un trattamento chirurgico da effettuarsi direttamente nelle sale operatorie del CDI, tecnologicamente molto avanzate sia per l'attrezzatura chirurgica sia per approccio anestesiologico, dove vengono praticati interventi di: meniscectomia, sinoviectomia, trattamenti condrali a radiofrequenze, trattamenti della patologia rotulea (condroplastica, tenoplastica, trasposizione del tendine rotuleo, ...) con tecnica artroscopica e a cielo aperto. Per interventi più importanti che comportano il ricovero per più giorni (correzione dell'asse degli arti, ricostruzione dei legamenti, impianti di protesi di tipo totale o parziale) i Pazienti verranno trattati e seguiti del decorso post operatorio dallo specialista ortopedico del CDI presso una struttura convenzionata con CDI.

Tutti gli interventi si avvalgono delle metodiche più aggiornate e vengono eseguiti con tecnica mini-invasiva, finalizzata alla rapidità del recupero funzionale ed alla riduzione dei tempi di ricovero. Grazie a ciò anche i Pazienti sottoposti ad interventi complessi quale l'impianto protesico vengono rieducati con rapidità e recuperano autonomia di movimento, deambulazione con appoggi ed uso delle scale in pochi giorni. Al termine del ricovero i Pazienti potranno proseguire la rieducazione funzionale c/o i centri di fisioterapia del CDI o al domicilio seguiti dal personale CDI, favorendo così una rapida ripresa anche psicologica.

L'équipe ortopedica CDI ha sviluppato un'approfondita esperienza in materia di chirurgia ricostruttiva del legamenti del ginocchio utilizzando autotrapianti (tendini prelevati dallo stesso paziente) o allotrapianti (tendini prelevati da donatore): mediante quest'ultima tecnica è possibile risolvere instabilità articolari molto complesse o fallimenti di precedenti impianti. Anche la correzione dell'asse degli arti, utile a prevenire la progressione dell'artrosi, è effettuata con la minor invasività chirurgica possibile avvalendosi di placche di dimensioni molto contenute.

Tutti i Pazienti valutati c/o l'ambulatorio di patologia del Ginocchio verranno seguiti dal personale CDI nel percorso che va dalla prenotazione del trattamento chirurgico sino ai controlli ambulatoriali post dimissione. Il Paziente ha una figura di costante riferimento (il chirurgo che esegue l'intervento) che migliora la qualità ed agevola la scorrevolezza del percorso pre e post operatorio, eliminando contrattempi ed inconvenienti connessi con la multi-disciplinarietà della preparazione all'intervento.

Coordinatore del servizio

Dott. Massimo Casati