02 Novembre 2018

INFLUENZA. La prevenzione parte dal vaccino 
 

L'influenza è una malattia respiratoria che può manifestarsi in forme di diversa gravità. Alcune fasce di popolazione, come i bambini piccoli e gli anziani, sono maggiormente a rischio di importanti complicanze come polmonite virale, polmonite batterica secondaria e peggioramento delle condizioni mediche sottostanti.

La trasmissione interumana del virus dell’influenza si può verificare per via aerea attraverso le gocce di saliva di chi tossisce o starnutisce, ma anche attraverso il contatto con mani contaminate dalle secrezioni respiratorie. Per questo, una buona igiene delle mani gioca un ruolo fondamentale nel limitare il contagio. La vaccinazione è la forma più efficace di prevenzione.

Presso CDI è disponibile un vaccino inattivato quadrivalente, cioè contenente 4 ceppi virali: 2 A (Michigan e Singapore) e 2 B (Colorado e Phuket). Si tratta di un vaccino che ottempera alle raccomandazioni dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (per l’emisfero nord) e alle decisioni dell’Unione Europea per la stagione 2018/2019.