1 agosto 2018

Estate e sport: a cosa fare attenzione?

Premessa indispensabile per affrontare ogni sport all'aria aperta è ovviamente la protezione solare in base al proprio fototipo. Occorre però fare attenzione anche ad erba e sabbia

I consigli della dott.ssa Valeria Sadigh Ershadi, medico dermatologo, consulente CDI

 
Parliamo di golf: attenzione all'erba
L’agrostide stolonifera è la specie più pregiata tra le graminacee per tappeti erbosi: essendo una graminacea può però causare nei soggetti predisposti una reazione allergica.
L'allergia a questa famiglia di piante è una reazione anomala del sistema immunitario, indotta dall'inalazione di granuli pollinici dispersi nell'ambiente: si manifesta con ricorrenza stagionale, insorgendo nei mesi dell'anno in cui avviene la fioritura della specie vegetale verso la quale si risulta suscettibili, di solito tra marzo e settembre.
I sintomi possono variare da starnuti ricorrenti con arrossamento e prurito agli occhi, ad abbondante secrezione nasale e difficoltà a respirare.
 
Ogni sport è diverso
Non tutti gli sport all’aperto sono uguali. Se ti alleni sulla terra, in un prato o sul cemento devi comunque proteggerti ma rischi meno perché si tratta di superfici che riflettono poco i raggi del sole. La neve, il ghiaccio e la sabbia, invece, hanno un effetto specchio che accentuano i raggi del sole. In questo secondo caso ricordati di applicare spesso il tuo solare. 
Quando si svolgono attività sportive all'aria aperta bisogna sempre considerare di proteggersi adeguatamente con cappello, occhiali da sole e filtro solare ad alta protezione uvb, uva e anche infrarosso da riapplicare ogni 2 ore sulle zone fotoesposte
Anche l’alimentazione ha un ruolo fondamentale: oltre all’acqua, è consigliato aumentare il consumo di frutta e verdura (vitamine), mantenere un medio consumo di carboidrati, limitare quello di grassi, zuccheri e proteine.
 
Beachvolley e sabbia
La sabbia tende a creare un attrito sulla pelle causando spesso rossori e irritazioni, soprattutto se la nostra è una cute sensibile si possono anche accusare bruciore e prurito. La regola è quella di sciacquarsi appena possibile per evitare che la sabbia si attacchi all’indumento bagnato. Il binomio “sabbia & umidità” predispone la cute a irritazioni e infiammazioni.