18 aprile 2018

Andare in bicicletta: i vantaggi per chi soffre di diabete

L’attività fisica aerobica, di intensità lieve o moderata, è da sempre una delle risorse più importanti per i soggetti affetti da diabete mellito per tenere sotto controllo la malattia e le sue potenziali complicanze.

Intervista alla dott.ssa Elena Barbieri, endocrinologa CDI

 
Si può migliorare il controllo della glicemia con lo sport?
Il ciclismo è un’attività sportiva ideale per migliorare il controllo della glicemia e per bruciare i grassi presenti in eccesso nell’organismo in quanto richiede un lavoro ripetitivo e costante, non risulta traumatico a livello osteo-articolare (a differenza della corsa), ha buoni tempi di recupero muscolare, consente di percorrere lunghe distanze e di coniugare al meglio l’attività motoria con i benefici psichici legati alla soddisfazione personale ed alla possibilità di praticare un’attività di gruppo.
 
Ciclismo e diabete: quanto allenarsi?
Per trarre il massimo beneficio dall’attività ciclistica una persona affetta da diabete dovrebbe allenarsi almeno 3 ore alla settimana. I benefici sul controllo glicemico sono sia immediati, in quanto pedalando per 60 minuti ad una velocità moderata è possibile ottenere una riduzione effettiva della glicemia di 30-40 mg/dl con effetti positivi che si proiettano anche nelle 24 ore successive, sia a lungo termine in quanto, aumentando la massa muscolare, si ottiene un consumo maggiore di zuccheri anche in condizioni di riposo. 
Il ciclismo è anche uno sport che aiuta tecnicamente i pazienti ad evitare e prevenire i tanto temuti eventi ipoglicemici. Durante l’attività è infatti possibile utilizzare due importanti strumenti senza la necessità di interrompere la pedalata: il reflettometro (lo strumento può essere applicato sul manubrio dove risulta facilmente accessibile) ed i moderni cardiofrequenzimetri che, tramite la valutazione costante della frequenza cardiaca, possono permettere di calcolare il quantitativo di zuccheri effettivamente consumato che può essere quindi reintegrato attraverso spuntini.
A conferma di quanto il ciclismo sia uno sport ideale per le persone affette da diabete, va ricordato che in Italia sono nate sia associazioni che competizioni dedicate e a cui possono iscriversi i pazienti appassionati di questo disciplina.