PUNTURE DI API, VESPE E CALABRONI


A cura dell'équipe dell'Ambulatorio di Medicina dei Viaggi del CDI - Centro Diagnostico Italiano

Le punture provocate da api, vespe e calabroni sono comuni in tutte le parti del mondo.

I sintomi

  • gonfiore locale
  • rossore
  • dolore

Una persona su 200 può però manifestare una reazione allergica che può portare velocemente alla morte.

In questo caso i sintomi premonitori sono:

  • diminuzione della pressione sanguigna
  • vertigini
  • respirazione affannosa
  • gonfiore delle labbra, della lingua e della gola

In caso di puntura

  • estrarre il pungiglione, utilizzando l’unghia o una lama di coltello e non l’indice ed il pollice oppure una pinzetta perché si correrebbe il rischio di provocare una ulteriore espulsione di veleno nella pelle
  • assumere aspirina per diminuire il dolore
  • in caso di shock allergico è opportuno rivolgersi un presidio sanitario o all’ospedale più vicino. In caso di impossibilità, è indicata una iniezione sottocutanea di adrenalina