TRICHOMONAS VAGINALIS, RICERCA DIRETTA

Prenotazione: NO

Consenso informato: NO

Eseguibile il sabato: SÌ

Eseguibile presso: TUTTE LE SEDI

Eseguibile a domicilio: SÌ

Tempi di consegna del referto:

1 giorno, escluso il giorno del prelievo, il sabato e i giorni festivi.

SIGNIFICATO CLINICO

La tricomoniasi rappresenta la malattia sessualmente trasmessa più diffusa al mondo.
Trichomonas vaginalis è un Protozoo trasmesso sessualmente che causa nelle donne un ‘infezione vaginale caratterizzata da perdite schiumose, spesso maleodoranti, accompagnate frequentemente da intenso prurito. Vi può essere anche un interessamento a livello cervicale (cervice eritematosa a “fragola”). L’infestazione ha una prevalenza più elevata tra le donne sessualmente attive in tutte le fasce di età a differenza di altre malattie a trasmissione sessuale in cui la prevalenza è più alta tra gli adolescenti e i giovani adulti. Nell’uomo l’infestazione è solitamente localizzata all’uretra con secrezione scarsa e nella maggior parte dei casi asintomatica. E’ importante effettuare sempre la ricerca sul partner attraverso un campione di urina.

INDICAZIONI CLINICHE

Sospetta infezione

TIPO DI CAMPIONE

Secrezione vaginale, liquido seminale, campione di urina.

Per le urine, materiale occorrente: contenitore sterile a bocca larga, fornito gratuitamente da CDI.

PREPARAZIONE

In assenza di specifiche richieste del medico curante si consiglia di non effettuare l'esame in corso di terapia antibiotica. Far trascorrere almeno 3 giorni dall'ultima assunzione di antibiotico.