PROTEINA C REATTIVA ULTRASENSIBILE

 

Prenotazione: NO

Consenso informato: NO

Eseguibile il sabato: SÌ

Eseguibile presso: TUTTE LE SEDI

Eseguibile a domicilio: SÌ

Tempi di consegna del referto:

1 giorni, escluso il giorno del prelievo, il sabato e i giorni festivi.

SIGNIFICATO CLINICO

Concentrazioni relativamenrte alte in persone sane sembrano essere predittive di un rischio futuro di infarto, ictus, morte cardiaca improvvisa e/o patologie delle arterie periferiche, anche quando il colesterolo è entro livelli accettabili. Le persone con PCR ultrasensibile alta hanno un aumentato rischio di sviluppare malattie cardiovascolari e coloro che hanno concentrazioni basse hanno invece un rischio minore. Più in dettaglio, coloro che hanno una concentrazione di PCR in corrispondenza della soglia più elevata del range di normalità, presentano un rischio aumentato di 1.5-4 volte rispetto a coloro che hanno concentrazioni più basse nel range di normalità.

INDICAZIONI CLINICHE

La PCR ultrasensibile può essere utilizzata come supporto nel valutare una persona per il rischio di sviluppare malattie cardiovascolari. Viene quindi prescritta insieme ad altri marcatori di rischio cardiaco quali il profilo lipidico o la glicemia.

TIPO DI CAMPIONE

Il paziente si deve sottoporre ad un prelievo di sangue.

PREPARAZIONE

E’ necessario osservare un digiuno di almeno 8 ore, è ammessa l’assunzione di una modica quantità di acqua. 

VALORI DI RIFERIMENTO 

Le associazioni American Heart Association e U.. Centers for Disease Control and Prevention hanno definito i gruppi di rischio come segue:

  • Basso rischio: inferiore a 1.0 mg/L
  • Rischio intermedio: > 1.0 e < 3.0 mg/L
  • Rischio alto: > 3.0 mg/L 

NOTE

Aumenti dei valori di PCR non sono specifici e non vanno interpretati senza uno storico clinico completo. Inoltre, le misurazioni della PCR Ultrasensibile non sostituiscono i tradizionali fattori di rischio cardiovascolare. Gli esami per la valutazione dei rischi cardiovascolari non devono essere eseguiti se esiste un'indicazione di infezione attiva, infiammazione sistemica o trauma.