NICKEL

Prenotazione: NO

Consenso informato: NO

Eseguibile il sabato: SÌ

Eseguibile presso: TUTTE LE SEDI

Eseguibile a domicilio: SÌ

Tempi di consegna del referto:

10 giorni, escluso il giorno del prelievo, il sabato e i giorni festivi.

SIGNIFICATO CLINICO

IIl nickel è un metallo che si trova in tracce nell’organismo dove svolge un ruolo nel metabolismo ormonale e in alcune attività enzimatiche. E’ inoltre impiegato nell’industria metallurgica come elemento legante per la produzione di leghe, in galvanotecnica per la nichelatura, nel conio per la resistenza all'usura, nell'industria chimica come catalizzatore ed infine nella fabbricazione di pile. Il nickel è normalmente presente nella dieta. L'esposizione professionale si esplica attraverso l'inalazione di polveri e fumi contenenti questo metallo. L’intossicazione acuta si manifesta con disturbi respiratori fino all’edema polmonare, alterazioni del Sistema Nervoso Centrale e dermatiti. L’intossicazione cronica può essere cancerogena (tumore polmonare).

 

INDICAZIONI CLINICHE

Esposizione professionale al nickel.

TIPO DI CAMPIONE

Il paziente si deve sottoporre ad un prelievo di sangue o urina.

PREPARAZIONE

Non occorre il digiuno. Si richiede la raccolta di un campione di urina. Le urine raccolte devono essere emesse all'inizio o alla fine del turno di lavoro.

VALORI DI RIFERIMENTO

Sangue

Non Esposti <3.5 microg/L 

Esposti Non sono disponibili dati in letteratura


Urina

Non Esposti 0.1 - 5.0 microg/L (SIVR 2011)

Esposti Non sono disponibili dati in letteratura

NOTE

I dati riscontrati possono essere correlati con i dati relativi ai livelli espositivi ottenuti da una indagine ambientale programmata. Utile il dosaggio urinario ad inizio e fine turno lavorativo.
Il fumo di sigaretta può interferire