Cerca per parola chiave

  • riduci la dimensione del testo
  • aumenta la dimensione del testo
  • stampa questa pagina

TEMPO DI PROTROMBINA


SINONIMI

PT

Tempi di consegna del referto: 1 giorno, escluso il giorno del prelievo, il sabato e i giorni festivi.
Prenotazione:
No
Consenso informato:
No
Eseguibile a domicilio: Si
Eseguibile presso tutte le sedi esterne: Si
Eseguibile al sabato: Si

SIGNIFICATO CLINICO

Il tempo di protrombina (P.T.) è il più diffuso test della coagulazione ed esplora la via intrinseca (fattore VII) e quella comune (II, V, X) della cascata coagulativa. Il P.T. ha anche un ampio utilizzo nel monitoraggio della terapia con anticoagulanti dicumarinici. Il PT viene espresso in attività percentuale (attività protrombinica) ma, per migliorarne la standardizzazione, i risultati vengono espressi anche mediante un rapporto (I.N.R.) che normalizza la variabilità dei risultati tra i vari laboratori in modo da renderli confrontabili.

INDICAZIONI CLINICHE

Valutazione dell’emostasi; monitoraggio terapia anticoagulante.

TIPO DI CAMPIONE

Il paziente si deve sottoporre ad un prelievo di sangue.

PREPARAZIONE

E’ necessario osservare un digiuno di almeno 8 ore, è ammessa l’assunzione di una modica quantità di acqua. Occorre essere in posizione eretta da almeno 30 minuti.

VALORI DI RIFERIMENTO

Femmine: 70-120%
Maschi: 70-120%

NOTE

Per i pazienti in terapia anticoagulante il range dell’attività protrombinica si colloca tra il 18-38%, corrispondente ad una standardizzazione dell’INR tra il 2.0 - 4.0. Numerosi farmaci possono indurre un aumento dell’INR, in particolare ricordiamo antibiotici e antinfiammatori.

ESAMI  CORRELATI

PTT