Cerca per parola chiave

  • riduci la dimensione del testo
  • aumenta la dimensione del testo
  • stampa questa pagina

RECETTORE DEL TSH, ANTICORPI ANTI


SINONIMI

TRAB

Tempi di consegna del referto: 7 giorni, escluso il giorno del prelievo, il sabato e i giorni festivi.
Prenotazione:
No
Consenso informato:
No
Eseguibile a domicilio:
Si
Eseguibile presso tutte le sedi esterne:
Si
Eseguibile al sabato: Si

SIGNIFICATO CLINICO

Gli anticorpi stimolanti il recettore del TSH (una volta chiamati LATS = Long Acting Thyroid Stimulator) fanno parte della classe di immunoglobuline IgG ed hanno il compito di attivare il sistema adenilciclasi di membrana del recettore del TSH con conseguente produzione di ormoni tiroidei.
La secrezione di anticorpi anti-recettore del TSH costituisce la base patogenetica dell'ipertiroidismo nel morbo di Graves-Basedow.

INDICAZIONI CLINICHE

Malattia di Graves-Basedow, oftalmopatia basedowiana.

TIPO DI CAMPIONE

Il paziente si deve sottoporre ad un prelievo di sangue.

PREPARAZIONE

E’ necessario osservare un digiuno di almeno 8 ore, è ammessa l’assunzione di una modica quantità di acqua. Occorre essere in posizione eretta da almeno 30 minuti.

VALORI DI RIFERIMENTO

Valori inferiori a 1.0 U.I./L: negativo
Valori compresi tra 1.0-1.4 U.I./L: dubbio
Valori superiori a 1.5 U.I./L: positivo

NOTE

La determinazione dei TrAb risulta utile nella conferma del morbo di Graves-Basedow e soprattutto nel predire la possibilità di recidiva della malattia dopo un periodo prolungato con terapia tireostatica (metimazolo e propiltiouracile).
La persistenza di elevati livelli di TrAb al termine della terapia prolungata di solito per 12-18 mesi fa ritenere probabile una recidiva della malattia. Al contrario la caduta dei livelli di TrAb durante la terapia tireostatica depone per una remissione della malattia.

ESAMI  CORRELATI

TSH, fT3, fT4, anticorpi anti-tireoglobulina, anticorpi anti-tireoperossidasi